Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Co.co.co scuola: Cgil Palermo e Nidil esprimono soddisfazione per l’ok alla stabilizzazione dato con l’emendamento votato alla Camera. Palermo è stata la principale piazza della protesta

 Cgil Palermo e Nidil Cgil Palermo, dopo i sit-in e le proteste di questi giorni, concluse ieri con il presidio a palazzo d’Orleans e l’incontro con il presidente della Regione Musumeci, accolgono con soddisfazione la notizia dell’emendamento approvato alla Camera che stabilizza i lavoratori co.co.co delle scuole. Palermo, con i suoi 200 lavoratori precari da 20 anni, è stata la piazza principale della protesta in Italia. “Apprendiamo che l’emendamento che riguarda i co.co.co ex Lsu Ata, 200 solo in provincia di Palermo, è stato votato alla Camera e dunque si apre per loro, dopo oltre 20 anni di precariato, la strada della stabilizzazione. Esprimiamo soddisfazione – dichiarano il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo e il segretario di Nidil Cgil Palermo Andrea Gattuso – Palermo per un risultato che è stato raggiunto grazie alla mobilitazione che Nidil Cgil, con a fianco la Cgil, ha messo in campo a tutti i livelli, a partire dalle partecipatissime iniziative, anche in maniera unitaria, portate avanti in questi giorni, che hanno visto l’interlocuzione con tutti gli attori istituzionali del territorio. Adesso, in attesa dell’approvazione definitiva della legge di bilancio manteniamo alta l’attenzione per garantire a questi lavoratori, oltre che la stabilizzazione, il rispetto dei diritti acquisiti nella loro lunga carriera lavorativa”.

Palermo 20 dicembre 2017 – Cgil Palermo e Nidil Cgil Palermo, dopo i sit-in e le proteste di questi giorni, concluse ieri con il presidio a palazzo d’Orleans e l’incontro con il presidente della Regione Musumeci, accolgono con soddisfazione la notizia dell’emendamento approvato alla Camera che stabilizza i lavoratori co.co.co delle scuole. Palermo, con i suoi 200 lavoratori precari da 20 anni, è stata la piazza principale della protesta in Italia. “Apprendiamo che l’emendamento che riguarda i co.co.co ex Lsu Ata, 200 solo in provincia di Palermo, è stato votato alla Camera e dunque si apre per loro, dopo oltre 20 anni di precariato, la strada della stabilizzazione. Esprimiamo soddisfazione – dichiarano il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo e il segretario di Nidil Cgil Palermo Andrea Gattuso – Palermo per un risultato che è stato raggiunto grazie alla mobilitazione che Nidil Cgil, con a fianco la Cgil, ha messo in campo a tutti i livelli, a partire dalle partecipatissime iniziative, anche in maniera unitaria, portate avanti in questi giorni, che hanno visto l’interlocuzione con tutti gli attori istituzionali del territorio. Adesso, in attesa dell’approvazione definitiva della legge di bilancio manteniamo alta l’attenzione per garantire a questi lavoratori, oltre che la stabilizzazione, il rispetto dei diritti acquisiti nella loro lunga carriera lavorativa”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.