Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

 

RACITI Federico

Lo scorso sabato, agenti delle Volanti, hanno arrestato il pluri-pregiudicato catanese RACITI Francesco (classe ’81) per tentato furto e resistenza a P.U. In particolare, gli operatori di polizia, nel corso dell’attività di controllo del territorio, notavano in via San Tommaso un individuo intento ad asportare un’autovettura “Renault Clio”. Lo stesso, alla vista della Volante, si dava a precipitosa fuga ma, dopo un inseguimento appiedato, veniva raggiunto e, a seguito di una breve colluttazione, bloccato dagli agenti. Pertanto, il RACITI veniva tratto in arresto per i reati di tentato furto aggravato e resistenza a P.U. e, su disposizione del P.M. di turno, trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima.

* * *

Pubblicità

Nella prima mattinata odierna,  tratto in arresto il  pluri-pregiudicato catanese COCOLA Fabrizio Carmelo (classe ’81) per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, gli operatori notavano un anomalo andirivieni di persone dinanzi l’abitazione del COCOLA e, pertanto, decidevano di effettuare una perquisizione domiciliare della stessa.

Tale attività dava esito positivo in quanto, occultati in una cassettiera, venivano rinvenuti 39 involucri in cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di 15 grammi, una bilancia di precisione, nonché la somma di 250,00 euro in banconote di vario taglio.

Atteso quanto sopra il COCOLA veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del P.M. di turno, trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima.

* * *

Nel corso delle prime ore dell’1 gennaio 2018, agenti riconoscevano, in via Cardinale Dusmet, il pluri-pregiudicato catanese ZUCCARÀ Maurizio (classe ’72) il quale, in evidente stato di alterazione psicofisica, si intratteneva con un folto gruppo di persone nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Pertanto, il predetto veniva arrestato per evasione e, su disposizione del P.M. di turno, trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima.


* * *

Nel pomeriggio dello stesso giorno, arrestato il pregiudicato SANGIORGIO Giovanni Ivan (classe ’91) per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, a seguito di una perquisizione domiciliare, gli operatori rinvenivano nel vano cucina 1,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina una bilancia di precisione, nonché della sostanza del tipo “mannite” comunemente utilizzata per “tagliare” gli stupefacenti.

Atteso quanto sopra, il SANGIORGIO veniva tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del P.M. di turno, trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima.

Pubblicità

Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.