Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ quello di un evaso dal regime della detenzione domiciliare, a Bagheria, il primo arresto effettuato dalla Polizia di Stato, tra Palermo e provincia, nel 2018.

Al di là del mero dato statistico, l’arresto di P.S., queste le sue iniziali, 23enne bagherese con svariati precedenti per reati contro il patrimonio ed evasione, non è figlio del caso ma è riconducibile ad una intensificazione dei controlli a sottoposti a misure detentive, cautelari o alternative alla detenzione, su espressa indicazione del Questore di Palermo.

P.S., così come disposto dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, dal 20 dicembre scorso, era sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare.

Già nella mattinata dell’ 1 gennaio si era recato, arbitrariamente e senza averne informato la Polizia di Stato, presso il Presidio Territoriale di Emergenza per una asserita urgenza medica. Durante il pomeriggio, dopo essere ritornato nel suo domicilio, se ne sarebbe allontanato una seconda volta, arbitrariamente.

I poliziotti del Commissariato P.S. di Bagheria che, dopo averne registrato l’assenza a casa, avevano avviato le ricerche del giovane, lo hanno rintracciato nell’area adiacente la stazione ferroviaria.

Ai poliziotti che gli chiedevano le ragioni di questo secondo allontanamento, l’uomo ha risposto di avere litigato con un parente convivente e di avere preferito fare un giro fuori di casa per allentare la tensione.

P.S. è stato arrestato, per il reato di evasione ed il provvedimento è stato già convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Ciao, ti invito o a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.