Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 3
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Sulle bancarelle dell’Albergheria, i “saldi di inizio anno” si facevano con prodotti elettronici di dubbia provenienza.

A scoprirlo sono stati i poliziotti del Commmissariato di P.S. “Oreto-stazione” che, lo scorso 2 gennaio, fingendosi clienti interessati ad occasioni a buon mercato, hanno scrutato con interesse bancarellari e mercanzia del popolare quartiere cittadino.

La loro attenzione è stata così attirata dalla ressa che, in via Angelo Musco, attorniava una delle tante postazioni di fortuna improvvisate sulla pubblica via.

I poliziotti hanno ritenuto di intervenire, accreditandosi ed identificando un soggetto di nazionalità malese, H.H. classe 1985.

Lo straniero era posizionato dietro un banchetto sul quale erano esposti per la vendita 5 telefoni cellulari “smartphone” (tre marca SAMSUNG, 2 marca HUAWEI) e 2 tablet (uno marca AKAI di colore nero ed uno marca ALCATEL di colore bianco).

Durante le operazioni si rinveniva un PC portatile (marca SONY modello Vaio di colore bianco) occultato sotto il banchetto e, nelle immediate vicinanze, una bicicletta da passeggio marca ATALA di colore nero con inserti grigio/bianchi.

Il malese, in relazione alla provenienza della merce, non ha saputo fornire alcuna giustificazione e, pertanto, è stato denunciato per il reato di ricettazione.

Tutto il materiale di dubbia provenienza è stato sequestrato e chiunque vi riconoscesse un oggetto di sua pertinenza, trafugato, potrà contattare il Commissariato “Oreto-stazione” allo 091-7438111.

Ciao, ti invito o a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.