Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Borgo Ognina durante l’attività di controllo del territorio nel Quartiere di Picanello, ha notato un cantiere edile con lavori in corso, volto alla realizzazione di più piani e, sin da subito, sono emersi gravi ed evidenti anomalie per ciò che riguarda la sicurezza dei muratori presenti.

Nello specifico, i poliziotti hanno notato un muratore posto in bilico ad alta quota poggiato su una struttura precaria con rischio di caduta dall’alto, circostanza aggravata dalle raffiche di vento presenti quel giorno. Detto muratore, di anni 67 e che percepisce una pensione, prestava la propria attività lavorativa senza un regolare contratto di lavoro, quindi in nero, e operando senza alcun sistema di protezione. Anche gli altri muratori, al momento del controllo, non indossavano alcun sistema di protezione e operavano in condizioni di pericolo; inoltre, i ponteggi erano privi di parapetti con rischio di caduta dall’alto di cose e persone e, ulteriore fatto di rilievo, è che all’interno del cantiere mancava il POS (Piano Operativo Sicurezza) e che sul posto non era presente il Responsabile della Sicurezza.

Pubblicità

Ciò posto, i poliziotti hanno immediatamente messo in sicurezza i muratori sottoponendo al sequestro penale il citato cantiere edile e determinando l’immediata sospensione dei lavori.

Per le ragioni esposte, al titolare gli venivano contestati i reati previsti per mancanza di dispositivi di sicurezza, rischio caduta dall’alto per lavori in quota e mancanza di sistemi di protezione tipo parapetti).

Attese le criticità riscontrate, sono stati informati per quanto di competenza, l’Asp Spresal e l’Ispettorato del Lavoro, al fine di accertare la posizione dei lavoratori e la concessione edilizia.

A seguire, sempre nel quartiere Picanello, è stato identificato un pluri-pregiudicato, già sottoposto alla misura di prevenzione dell’obbligo di firma e con divieto di frequentare soggetti con precedenti penali, il quale si accompagnava con un altro noto pregiudicato; per tale ragione è stato identificato per la successiva segnalazione all’Autorità Giudiziaria per la violazione degli obblighi.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.