Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


IL CASO DEL CONTINUO FURTO DI CICLAMINI IN PIAZZA MATTEOTTI DIVENTA EMBLEMATICO. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE NON RIESCE A FERMARE MALINTENZIONATI DA QUATTRO SOLDI. MARINO: “MA LA TELESORVEGLIANZA NELLA CITTA’ DI RAGUSA FUNZIONA OPPURE NO?”

Consigliere comunale Elisa Marino

“I continui furti di ciclamini perpetrati da parte dei soliti ignoti in piazza Matteotti, meglio conosciuta come piazza Poste, di fronte al palazzo municipale, non hanno di per sé un valore considerevole. Eppure, nonostante i reiterati allarmi riferiti a questo fenomeno lanciati nei giorni scorsi, nulla è stato in grado di fare l’amministrazione comunale per fermare uno scempio che, simbolicamente, mette a nudo l’intenzione di chi vuole agire per danneggiare a fronte di chi, invece, ed è il caso del Comune, sembra non avere argomenti per fronteggiare questa spiacevole circostanza”. E’ il senso della denuncia che arriva dalla consigliera comunale Elisa Marino la quale sottolinea la necessità, ancora una volta, di potere contare, almeno nelle zone cruciali della città, su un sistema di telesorveglianza all’altezza della situazione. “E’ un punto – afferma la consigliera Marino – su cui mi batto da anni senza però avere ricevuto alcun tipo di risposta positiva. Sì, le telecamere in alcuni casi ci sono. Però non capiamo perché non riescono ad espletare al meglio la propria funzione. Sono realmente attive, sarebbe da chiedersi? Ancora una volta chiediamo all’amministrazione comunale di provvedere e di predisporre interventi di deterrenza che, come in questo caso, avrebbero un sapore speciale, quello di fare comprendere a chi ritiene di potere fare quello che vuole, danneggiando il bene comune, che così non è”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.