Bagheria: due arresti in circostanze diverse

0
292
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 9
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares


LA  POLIZIA DI STATO ARRESTA UN MALVIVENTE SORPRESO IN CASA CON DELLA DROGA NASCOSTA IN UN “PORTA CIUCCIO”.  

Ieri mattina, intorno alle ore 10.30, a seguito di mirate ipotesi investigative, gli agenti del Commissariato di P.S.,  con l’ausilio delle Unità Cinofile della Questura,  hanno proceduto al controllo di Sciortino Salvatore Giuseppe, 31enne in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Questi, alla vista degli equipaggi ed appreso della perquisizione domiciliare a cui sarebbe stato sottoposto, ha dapprima inveito contro gli agenti per poi aggredirli fisicamente. Dopo averlo bloccato e riportato alla calma, i poliziotti hanno proceduto alla perquisizione della sua abitazione.

All’interno dell’immobile, grazie anche al formidabile fiuto del cane antidroga “Asko”, che ha segnalato, in maniera inequivocabile la presenza di stupefacente, gli agenti hanno rinvenuto7 stecche di hashish, nascoste dentro un “porta ciuccio”, adagiato su una mensola della parete attrezzata della cucina; un altro panetto della sostanza è stato rinvenuto all’interno di una scatola portavivande nascosta in un armadio della camera da letto. Nel corso della perquisizione, sono stati trovati inoltre un bilancino di precisione,  alcune lame di cutter intrise di sostanza stupefacente e denaro contante.

Alla luce di quanto emerso, Sciortino è stato arrestato per  i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza e lesione a P.U. e danneggiamento aggravato, in quanto durante le fasi dell’arresto, il malvivente ha danneggiato, con pugni e calci, la vettura di servizio su cui era stato fatto salire.

Nel secondo episodio i poliziotti del Commissariato di P.S. hanno tratto in arresto il 23enne Palazzo Salvatore per il reato di evasione. Il giovane, sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, è stato intercettato da una pattuglia della Polizia di Stato mentre passeggiava tranquillamente lungo il corso Butera di Bagheria.