Nuovi mezzi per rafforzare il servizio di raccolta differenziata

0
227
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

 

L’amministrazione invita i cittadini a differenziare. Sempre più satura la discarica di Bellolampo

L’amministrazione comunale ha firmato stamani, 17 gennaio 2018, un nuovo contratto per l’uso di 4 nuove vasche per la raccolta dei rifiuti differenziati, 4 cassoni scarrabili e 1 compattatore a 2 assi.
Il nuovo acquisto va ad aggiungersi al recente acquisto di 8 vasche al fine di rafforzare il funzionamento efficace della raccolta differenziata.
E a proposito di quest’ultima pare non esservi dubbio che l’unico modo, al momento, per superare l’emergenza discarica di Bellolampo sia aumentare le quantità di raccolta dei rifiuti differenziati e diminuire sensibilmente le quantità di rifiuto residuo non ulteriormente differenziabile da conferire in discarica.
La decisione del governo regionale di ampliare la sesta vasca di Bellolampo risulterebbe essere solo una soluzione tampone, è quanto emerge dall’incontro che i sindaci dei 50 comuni del comprensorio palermitano, inclusa Bagheria, che scaricano presso EcoAmbiente e i cui rifiuti sono poi inviati a Motta Sant’Anastasia, in provincia di Catania, hanno avuto con il governatore Musumeci che sembra intenzionato a chiedere al presidente del Consiglio un piano straordinario da attuare in Sicilia e pieni poteri straordinari.
“Occorre far capire a tutti i siciliani, dunque anche a bagheresi, che non c’è altra soluzione che puntare sulla raccolta differenziata, sugli impianti di recupero” – dice il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque – “non è solo una richiesta dell’Europa è una necessità per la nostra Isola. Garantire il riciclaggio della spazzatura e utilizzare questo ciclo può anche dare una spinta in più all’economia e costituisce un’opportunità preziosa.
Intanto come è noto dal recente incontro con i sindaci e il governatore Nello Musumeci è emerso che la discarica di Bellolampo è oramai vicina alla saturazione per cui i Comuni devono necessariamente puntare sulla differenziata.
L’invito dell’amministrazione è dunque sempre lo stesso: “differenziate i rifiuti, continuate al meglio la raccolta differenziata, non gettate quantità di rifiuti che potrebbero costituire una risorsa . I controlli aumenteranno mettendo in campo altre forze di controllo di cui si parlerà in un prossimo comunicato stampa”.
E intanto in merito al servizio stanotte e domani si raccoglierà carta e cartone, si ricorda inoltre che a partire dal 5 febbraio sarà attivo il nuovo calendario di conferimento dei rifiuti.