I rifiuti bagheresi, come per altri 49 comuni,  saranno conferiti nel catanese nella discarica Sicula trasporti

0
283
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 5
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Domani si possono conferire il rifiuti non differenziabili. 

Bagheria, sabato 20 gennaio 2018 – Aggiornamento dell’ultima ora sulla questione emergenza discariche per i 50 comuni del palermitano. Domenica sera, 21 gennaio 2018, (fino a cambio calendario che avverrà il 5 febbraio) i cittadini bagheresi potranno conferire il RND (rifiuto non differenziabile) come da calendario. L’amministrazione comunale ricorda, per eseguire una corretta differenziata, di non mettete dentro il sacchetto plastica, vetro, carta e cartone e organico.  “Differenziate tutto e non acquistate prodotti non scomponibili in parti differenziabili e non progettati per essere differenziati in ogni sua componente” – ricorda il sindaco Cinque. 

Ieri i sindaci dei 50 comuni hanno manifestato di fronte la sede regionale di palazzo d’Orleans per la non assegnazione di una discarica presso cui conferire il RND rifiuto non ulteriormente differenziabile. 

Solo alle 19 si sono placati gli animi quando i sindaci hanno ricevuto la notizia che Ecoambiente avrebbe potuto conferire il biostabilizzato nella discarica della Sicula Trasporti nel catanese, quindi non più presso la discarica della Oikos.

Da stamattina i comuni hanno ripreso a conferire presso Ecoambiente a Bellolampo.

In attesa della risultanza dell’incontro tra Musumeci e Gentiloni che potrebbe portare al conferimento di poteri speciali al Presidente della Regione Siciliana o alla nomina di un commissario con poteri speciali, i sindaci non intendono fermare la loro protesta per la diversità di trattamento economico che la Regione gli sta riservando.