Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares

Secondo quanto riportato dall’agenzia stampa Pajhwok (Afghan news) un kamikaze si è fatto esplodere all’ingresso dell’organizzazione indipendente “Save The Children”, che dal 1919 lotta per migliorare la vita dei bambini, garantendo loro soprattutto la tutela dei diritti, operando in 120 Paesi.

La tensione è ancora alta a Jalalabad City, città in cui ha sede l’organizzazione nell’Afghanistan orientale. Le truppe speciali afghane avanzano con prudenza contro i militari che hanno in ostaggio un numero ancora indefinito di persone.

“Save The Children” ha dichiarato oggi di essere “devastata dalla notizia dell’attacco”. In un breve tweet l’ong aggiunge che “la nostra principale preoccupazione riguarda l’incolumità e la sicurezza del nostro staff. Stiamo aspettando altre informazioni dal nostro team”.

Pubblicità

“Un vero crimine contro l’umanità” lo ha definito l’ambasciatore britannico Nicholas Kay a Kabul.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.