Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Venti sono i dipendenti del gruppo Unieuro S.p.A. (distributore omnicanale di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia) di Messina che rischiano il posto di lavoro. Unieuro, ai lavoratori, avrebbe motivato la scelta di chiudere il punto vendita causa alti canoni di locazione (nonostante i risultati di fatturato risultino essere in crescita) e per questo avrebbe deciso di aprire un nuovo negozio in Sardegna. A sostenere la ‘causa’ i parlamentari regionali del Movimento 5 Stelle, compatti ed intenti a trovare soluzioni per i giovani lavoratori messinesi.

“Chiediamo l’apertura di un tavolo di trattativa in Prefettura” dicono i parlamentari regionali del M5S Antonio De Luca, Valentina Zafarana e il deputato nazionale uscente Francesco D’Uva. “A Messina sono circa 18 mila le unità immobiliari sfitte, se il gruppo volesse attuare qui una politica di mantenimento delle attività potrebbe continuare ad investire optando per una soluzione alternativa. Appare incredibile che un gruppo con una capacità economica solida come Uniero non riesca a trovare un locale adatto alle sue esigenze, tanto più alla luce del fatto che diverse multinazionali hanno di recenti aperto nuovi punti vendita in città. Per questo chiediamo un intervento delle Istituzioni a tutela dei livelli occupazionali”, sostiene infine Antonio De Luca.

Ciao, ti invito o a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.