Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Continuano senza sosta i servizi antidroga dalla Compagnia di Cefalù con l’intento di scoraggiare e reprimere lo “smercio” delle sostanze stupefacenti nei comuni del cefaludese.

Ieri in tarda serata, all’ingresso del comune di Cefalù, i Carabinieri hanno arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: Jaouadi Fathi, nato in Tunisia, classe 1977, residente a Palermo e Garbi Aymen, nato in Tunisia, classe 1983, residente a Vittoria (Rg).

A seguito della perquisizione della Bmw 520, su cui i due viaggiavano, sono stati rinvenuti70 panetti  di sostanza stupefacente del tipo hashish dal peso complessivo di 7 kg,custoditi nel portabagagli dell’autovettura ed imballati con fogli di giornale di stampa estera in lingua francese, posti sotto sequestro.

Pubblicità

Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese.

Dopo la convalida degli arresti, Jaouadi Fathi è stato tradotto in carcere mentre Garbi Aymen è stato imposto il divieto di dimora nel comune di Palermo.

Pubblicità

Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.