Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

 

I poliziotti hanno denunciato in stato di libertà  G.G., palermitano di anni 41, responsabile  dei reati di “Ricettazione”, “Tentata truffa”, “Uso di atto falso” e “Sostiutuzione di persona”.

Ieri mattina, Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico si sono reacati presso l’Ufficio Postale di piazza Costellazione dove era stato segnalato un uomo che, poco prima, aveva tentato di riscuotere un rimborso Irpef di 1.189,00 euro intestato ad un’altra persona.

Questi si era presentato allo sportello esibendo una lettera con un assegno da riscuotere dell’Agenzia delle Entrate, una Carta d’Identità rilasciata dal Comune di Camporeale, con la propria foto e i dati anagrafici del titolare dell’assegno ed infine una Tessera Sanitaria palesemente contraffatta.

All’impiegato dell’Ufficio Postale non è sfuggito che sulla foto della Carta d’Identità era apposto il timbro del Comune di Palermo, benchè il documento fosse stato formalmente emesso da un altro Comune della provincia di Palermo, motivo per cui, prima di procedere all’operazione richiesta, ha temporeggiato in attesa dell’arrivo del Direttore. L’uomo, intuendo di essere stato scoperto, è fuggito via, abbandonando allo sportello la lettera di rimborso e i documenti contraffatti.

I poliziotti, appreso quanto accaduto e sequestrati i documenti, ivi compreso quello con la foto del truffatore, si sono messi immediatamente sulle tracce del malvivente, perlustrando attentamente la zona. Nei pressi di via del Vespro hanno bloccato un uomo fortemente somigliante a quello immortalato nella foto in loro possesso, il quale, dopo un primo tentativo di dissimulare la sua reale identità, incalzato dagli agenti, non ha potuto fare altro che riconoscere la propria responsabilità in ordine al tentativo di truffa perpetrato poco prima.

Ulteriori accertamenti sono in corso per accertare la provenienza dei documenti contraffatti in possesso del truffatore e per individuare eventuali suoi complici.

 

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.