Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    37
    Shares

“La questione è tutta politica. Vittorio Sgarbi ricopre un ruolo istituzionale in Sicilia e ha superato ogni limite. La dialettica politica è una cosa, gli insulti coordinati e continuativi altro. Fino a che punto deve spingersi prima che il presidente della Regione intervenga in difesa dell’immagine dei siciliani e della Sicilia? Musumeci chieda scusa a nome del Governo e gli ritiri la delega di assessore regionale alla Cultura e all’identità siciliana”.

Così si esprime in una nota il gruppo parlamentare del M5S all’Ars commentando le affermazioni postate su Facebook da Vittorio Sgarbi e dirette a Cecilia Strada. Intanto, il M5S sta predisponendo anche una mozione di censura. “Forse Sgarbi pensa di poter fare a meno dell’etica e pur di attirare l’attenzione blatera insulti atroci e offensivi – continuano i parlamentari – .Oggi si è scagliato in modo brutale contro una donna e tutto questo è semplicemente vergognoso. Capiamo che è vittima del suo personaggio e che se non si proponesse in questo modo non avrebbe alcuna visibilità. Ma recitare una parte non lo autorizza a mancare di rispetto alle persone. Si dimetta oggi stesso, così magari potrà dedicarsi a tempo pieno alla campagna elettorale, visto che fino ad ora, in Sicilia, si è distinto solo per le sue assenze”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.