Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

“Come volevasi dimostrare. Siamo stati i primi ad avvisare che la Ztl, così com’è, avrebbe provocato più guai che altro. E, purtroppo, la realtà ci sta dando pienamente ragione”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliera comunale dell’Udc, che prosegue: “Mentre i conti dell’Amat sono sempre più in rosso a causa del tram, i cui costi sarebbero dovuti essere sostenuti dai pass della Ztl, con il concreto rischio che l’azienda di via Roccazzo vada a gambe all’aria, il sindaco cerca di mettere una pezza dopo il grosso guaio delle centinaia di migliaia di multe elevate con l’attivazione delle telecamere, ma, passa praticamente la palla alla Prefettura, invece di cercare insieme con il Consiglio Comunale una soluzione che eviti ai palermitani di dissanguarsi per l’imperizia del Comune.

Ma quello che è più sconcertante è il dietrofront del sindaco davanti agli automobilisti giustamente inferociti per le multe seriali. Insomma, un bel guazzabuglio, in cui il Sindaco non sa più che pesci prendere, soprattutto adesso che, in piena campagna elettorale, forse cerca di lisciare il pelo ai cittadini-elettori”.

Pubblicità

Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.