Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

 “Il comandante della polizia municipale Gabriele Marchese venga in Aula e chiarisca, una volta per tutte, qual è l’orientamento del Comune sul caso delle centinaia di migliaia di multe della Ztl”. Lo afferma la consigliera comunale dell’Udc Sabrina Figuccia che prosegue: “Non è possibile cambiare idea ogni momento. Marchese riferisca al Consiglio Comunale, che è l’unico organo istituzionale che rappresenta l’intera città, quali casi possono essere sanati e quali invece no, quali multe possono essere contestate e quali no.

Insomma, è assolutamente indispensabile che gli automobilisti palermitani sappiano cosa devono fare per evitare il salasso, attraverso una procedura unica predisposta dalla polizia municipale che sia valida per tutti, senza che venga fatto nessun particolarismo. Tutti i multati, soprattutto coloro che sono stati sanzionati innumerevoli volte, hanno il sacrosanto diritto di avere gli stessi diritti. Non è possibile che ci siano figli e figliastri, i palermitani sono tutti uguali”.

Pubblicità

Palermo, 20 febbraio 2018

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.