Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Nella mattinata di ieri i militari della Guardia Costiera di Palermo  e della Compagnia Carabinieri di S. Lorenzo, coadiuvati da personale del Servizio di Prevenzione Veterinaria dell’Asl di Palermo, hanno condotto un’attività di controllo degli esercizi commerciali ed ambulanti insistenti nella via Montalbo al fine di verificare la corretta applicazione della normativa in materia di commercializzazione al dettaglio di prodotti ittici.

Pubblicità

Sono state ispezionate 4 pescherie ed un esercizio commerciale dedito alla vendita di prodotti surgelati, oltre che  due venditori ambulanti privi della prevista  licenza,

Nell’ambito dell’attività sono stati elevati 6 verbali amministrativi per un totale di 9.000 euro di sanzioni comminate per violazioni in materia di etichettatura e tracciabilità del prodotto ittico. Contestualmente sono stati sequestrati circa 200 kg di prodotto ittico. Il titolare di un esercizio commerciale è stato deferito alla Autorità Giudiziaria per detenere e destinare alla vendita  prodotto ittico in cattivo stato di conservazione.

Il prodotto ittico sequestrato, dopo essere stato sottoposto alla prevista visita veterinaria con esito positivo, è stato quasi tutto devoluto in beneficenza all’istituto “Don Orione ” di via Ammiraglio Rizzo. La parte  di prodotto ittico ritenuto non idoneo per il consumo umano è stata, invece, avviata a distruzione mediante ditta specializzata.

L’operazione di ieri si inquadra nell’ambito dell’attività di controllo della filiera della pesca, che assiduamente e quotidianamente la Guardia Costiera, anche in concorso con le altre Forze di polizia, svolge a tutela della salute del consumatore finale.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.