Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares

I poliziotti , nel corso dei servizi di controllo del territorio in ambito cittadino, ha tratto in arresto due palermitani, D.L.I. 32 enne e L.M. 20enne, responsabili del reato di tentato furto aggravato in concorso.

La notte scorsa una volante del Commissariato di P.S. “Brancaccio”, raccogliendo una nota diramata dalla Centrale Operativa della Questura, si è recata nei pressi di via Ferruzza, dove era stato segnalato un furto all’interno di una struttura di ristorazione, attualmente in disuso.

Pubblicità

Gli agenti, giunti sul posto, dopo avere scavalcato la recinzione perimetrale, hanno raggiunto il retro dell’immobile, dove hanno constatato che la porta d’ingresso era stata divelta; entrati all’interno del ristorante si sono poi spostati al primo piano, da cui avevano sentito provenire rumori sospetti; giunti in quello che dovevano essere i locali della cucina, hanno sorpreso due giovani che tenevano tra le mani alcuni cassetti in acciaio; i due malfattori alla vista degli agenti hanno gettato a terra la refurtiva dandosi a precipitosa fuga attraverso una porta di emergenza e poi, in un ultimo disperato tentativo, attraverso il cornicione dello stabile, ma qui sono stati raggiunti e bloccati, anche con l’ausilio di altre pattuglie nel frattempo intervenute.

Gli agenti, dopo avere identificato i due soggetti, hanno effettuato un accurato controllo nei locali dell’immobile, appurando che nei pressi dell’ingresso erano già stati accatastati numerosi cassetti da cucina professionale in acciaio e posateria di vario tipo.

Da un controllo effettuato sui cellulari dei due palermitani, hanno scoperto inoltre che entrambi i giovani, insieme ad un altro individuo rimasto al momento ignoto, si erano scambiati reciproci messaggi circa il luogo dove incontrarsi ed il furgone da utilizzare per caricare la merce trafugata dopo aver ultimato il colpo.

Indagini sono in corso per risalire all’identità del terzo complice.

Pubblicità

Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.