Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares


Due giornate della memoria a Corleone. Cgil: “A Corleone, nel nome di Rizzotto, si ricompone il fronte antimafia”. Partecipano Franco La Torre, Alfredo Morvillo e per la prima volta l’Arcidiocesi di Monreale. Anteprima del libro su Rizzotto.

pubblicità

Due giornate in memoria di Rizzotto a Corleone. Quest’anno, 70° anniversario dell’uccisione del sindacalista Placido Rizzotto, per la Cgil Palermo sarà l’occasione per avviare la ricomposizione del fronte antimafia. La commemorazione sarà infatti non solo una giornata del dolore e della memoria per il mondo sindacale, che ricorda un suo esponente di spicco, ma un appuntamento condiviso con esponenti e forze del movimento che si oppone alla mafia.

Assieme al sindacato e ai familiari di Rizzotto, rapito dalla mafia il 10 marzo del 1948 e ucciso, il 10 marzo ci saranno a Corleone Franco La Torre, figlio di Pietro La Torre, che alla sua morte prese il posto di Rizzotto alla guida della Camera del Lavoro di Corleone, e Alfredo Morvillo, fratello di Francesca Morvillo e cognato di Giovanni Falcone, nonché in passato pretore proprio a Corleone. “A Corleone sarà rappresentata l’unità del movimento antimafia – dichiara il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo – Una ricomposizione che parte dai protagonisti delle lotte del mondo del lavoro e per l’occupazione delle terre, che hanno pagato la loro esposizione con il sacrificio della vita, e prosegue con tutti coloro che, come Pio La Torre, Terranova, Costa, Dalla Chiesa, fino a Falcone e Borsellino, da quelle lotte hanno elaborato la strategia per colpire la mafia come organizzazione criminale che si arricchisce con la violenza, tagliandole i suoi patrimoni”.

Una due giorni che vedrà per la prima volta la partecipazione della Chiesa, che ricorderà il sacrificio di Placido Rizzotto, e di numerose associazioni che hanno contribuito all’organizzazione. “Abbiamo coinvolto tantissime realtà e i giovani, riscontrando grande entusiasmo. La partecipazione della diocesi di Monreale, con il responsabile dell’ufficio pastorale che porterà i saluti del vescovo Pennisi, è una novità assoluta – aggiunge Cosimo Lo Sciuto, segretario della Camera del Lavoro di Corleone – Foltissima quest’anno la partecipazione di studenti degli istituti superiori, con i quali attualizzeremo il messaggio di Rizzotto e parleremo di memoria, resistenza e antifascismo, e dei ragazzi di elementari e medie, che presenteranno i loro lavori, in una giornata che è diventata di anno in anno un appuntamento sempre più sentito per Corleone e gli alti comuni della zona”,

Il programma. Venerdì ore 11 al centro multimediale di piazza Danimarca, a Corleone, si terrà un incontro sul tema “Il partigiano Rizzotto”. La Camera del Lavoro di Corleone e gli studenti e i docenti degli istituti superiori incontrano il professore Carlo Marino, presidente onorario Anpi Palermo. Sabato 10 marzo ore 9 cimitero di Corleone: omaggio floreale sulla tomba di Rizzotto. Ore 9,30, a piazza Garibaldi, il saluto della commissione straordinaria del Comune di Corleone. Scopertura dell’iscrizione sotto il busto di Rizzotto e deposizione di una corona di fiori. Interverranno Placido Rizzotto, nipote del sindacalista, e Franco La Torre. A seguire, lettura di poesie dei bambini delle scuole elementari e medie con la partecipazione del Consiglio Comunale Ragazzi.

Alle ore 10,30, al centro multimediale di piazza Danimarca, iniziativa dal titolo “Ricordando Rizzotto”. Partecipano Franco La Torre, presidente di Flare- Freedom Legality and Rights in Europe, Alfredo Morvillo, procuratore generale di Trapani, Padre Angelo Inzerillo, responsabile ufficio pastorale sociale diocesi di Monreale, Dino Paternostro, responsabile legalità Cgil Palermo, Cosimo Lo Sciuto segretario Camera del lavoro “Placido Rizzotto” di Corleone, Enzo Campo, segretario generale Cgil Palermo.

Nel pomeriggio, a partire dalle 18,45, sempre al centro multimediale, i ragazzi del Cidma (centro internazionale documentazione mafia e antimafia di Corleone) cureranno un omaggio a Ignazio Buttitta. Alle ore 19 seguirà “Ossa”, spettacolo di Cunti con Alessio Di Modica. Alle ore 20 presentazione in anteprima del libro “Placido Rizzotto. Dai fasci siciliani dei lavoratori alla strage dei sindacalisti”, di Carmelo Botta e Francesca Lo Nigro – Navarra Editore, a cura di Legambiente di Corleone. Alle ore 21,30 concerto Live con band locali. Alle ore 23 spettacolo di danza a cura dell’A.S.D. Feeling. Inoltre spettacoli e musica a cura delle associazione “Io gioco” e “Musica Libera”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.