Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares

Stefania Campo, Governo chiarisca anche alla luce vicende Cas

Con una mozione, prima firmataria Stefania Campo, il gruppo parlamentare del M5S all’Ars, accende i riflettori sui ritardi nella realizzazione dell’arteria autostradale Rosolini-Modica (Sr/Rg), che rischia di trasformarsi in una nuova eterna incompiuta made in Sicily.

I cantieri, infatti, sono bloccati da otto mesi per via dei mancati pagamenti da parte della Regione alla società appaltante Consorzio autostrade siciliane (Cas), e circa 400 operai delle 24 aziende appaltatrici, che si occupano dei lavori, da mesi non ricevono lo stipendio. Le ditte, fra l’altro, non hanno ancora ricevuto il saldo delle fatture emesse per lavori già eseguiti, ma solo un acconto del 50 percento. Per i Cinquestelle si tratta di “una situazione inaccettabile ed ingiustificabile che potrebbe avere l’effetto della rescissione dei contratti, trasformando il completamento dell’opera in un miraggio”.

   “A questo – dicono i parlamentari – si aggiungono anche le misure interdittive, emesse proprio ieri dalla Procura di Messina, nei confronti di due dirigenti del Cas, sospesi dalla carica, e di un imprenditore, inibito dall’esercizio d’impresa, con l’accusa di disastro ambientale, peculato e falsità ideologica in atti pubblici”.

“Proprio ieri – denuncia la deputata del M5S Stefania Campo – l’assessorato alle Infrastrutture avrebbe dovuto sottoscrivere, insieme al Cas, Condotte e Cosedil, un nuovo accordo per superare le criticità verificatesi in questi mesi e definire una data certa per la ripresa dei lavori. Ma l’accordo non è stato siglato a causa della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio, per i prossimi 12 mesi, sia del direttore generale del Cas Salvatore Pirrone che del dirigente dell’area tecnica Gaspare Sceusa, che è anche il responsabile unico del procedimento per i lavori sulla tratta Rosolini-Modica”.  “E’ indubbio – aggiunge la deputata – che l’opera rappresenta un volano di sviluppo fondamentale per l’economia del territorio, e per i collegamenti nell’Isola dato che l’arteria connette la fascia sud orientale della Sicilia ad altre reti autostradali”. “Con questa mozione chiediamo al Governo regionale – conclude Campo – di sbloccare i cantieri, istituire un organo di controllo per verificare le modalità di gestione dei fondi pubblici erogati e da erogare alle ditte appaltanti, e procedere immediatamente alla nomina dei nuovi dirigenti del Cas, in modo da sottoscrivere l’accordo che avrebbe dovuto essere siglato ieri, e avere dunque una data certa per la ripresa dei lavori, dando così risposte chiare ai lavoratori e ai cittadini”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.