Il sindaco Bianco ha incontrato i rappresentanti dei giovani del mondo produttivo catanese

0
38
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Nasce la Consulta dei Giovani Imprenditori e Professionisti di Catania per dare un contributo di idee, proposte ed azioni concrete a favore della città. Primo atto: domani l’inaugurazione dell’illuminazione dell’ingresso della villa Bellini con un impianto donato dai membri della Consulta.

Il sindaco Enzo Bianco ha incontrato nei giorni scorsi i rappresentanti dei giovani del mondo produttivo catanese che hanno deciso di riunirsi nella Consulta dei Giovani Imprenditori e Professionisti di Catania e di dare un contributo di idee, proposte ed azioni concrete a favore della città. Come primo atto, domani, giovedì 29 marzo, alle 19 sarà inaugurata l’illuminazione dell’ingresso e scalone della villa Bellini, proprio con un impianto donato dai membri della Consulta.

Dallo sviluppo economico all’imprenditoria giovanile, dai progetti per la città alle infrastrutture, numerosi sono stati i temi trattati nell’incontro con il Sindaco, cui hanno partecipato  Gianluca Costanzo (GGI Confindustria Catania), Pietro Ambra (GGI Confcommercio Catania), Giuseppe Ali (GGI Ance Catania), Antonio Brunetto (Ordine degli Ingegneri di Catania), Simona Spadaro (Unione Giovani Dottori Commercialisti ed esperti contabili), Igor Nastasi (ordine Architetti), Cinzia Capizzi (Associazione Giovani Avvocati), Giovanni Bonfiglio (delegazione Giovani ConfAgricoltura), Nicoló Lo Piccolo (Cia).
Il Sindaco, congratulandosi con i giovani della Consulta, ha sottolineato la necessità di coinvolgere le tante energie che la città possiede e che hanno voglia di dare un contributo propositivo in prima persona. E ha inoltre annunciato che un rappresentante della Consulta farà parte della Cabina di Regia di #CantiereCatania, l’organismo istituto per verificare e monitorare la realizzazione delle opere finanziate per ben 2,4 miliardi di euro.

I rappresentanti della Consulta hanno ringraziato il Sindaco e hanno assicurato il pieno interesse ad impegnarsi per la città e per il suo sviluppo in tutte le modalità possibili.
Durante l’incontro si è inoltre discusso del progetto nazionale Resto al Sud: nei prossimi giorni sarà presentato anche a Catania con i vertici di Invitalia e i giovani della Consulta potranno essere fruitori e promotori del progetto che mira ad un deciso sviluppo del lavoro e dell’imprenditoria giovanile nel Mezzogiorno.