Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

 “E’ un vero e proprio mistero quello relativo alle somme tanto attese già a partire dal 2014 dagli agenti della polizia municipale di Palermo”. Ad affermarlo Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc che prosegue: “Abbiamo dedicato diverse sedute di Commissione, incontri, tavoli tecnici e task-force, durante i quali è stato ampiamente dibattuto il tema del cosiddetto “fondo perequativo comunale (comma 2, art.6 della legge regionale 28 gennaio 2014 n.5). Si tratta, in sintesi, di risorse economiche destinate agli uomini della municipale, ma mai arrivate realmente nelle loro tasche. Perché e in quali tasche siano arrivate però è ancora un mistero perché fra documenti ufficiali con stranissimi asterischi a penna, anomale restituzioni di proposte di Consiglio comunale, palesi differenze di importi, non si è ancora giunti ad una reale soluzione.

Ieri sera, durante una lunga seduta del Consiglio comunale, persino il ragioniere generale Paolo Basile ha definito tali procedure improprie e fantasiose e, anche se il termine falso non è mai stato usato, sembrava aleggiare nei pensieri di molti. Personalmente, ho chiesto per l’ennesima volta risposte precise a quest’Amministrazione, che ormai troppo spesso nasconde i propri errori dietro improvvisati paraventi e temo proprio che presto tutti i nodi verranno al pettine. Più di 20 sono infatti i milioni di euro che rischiano di pesare come un macigno nelle casse di una macchina comunale alla cui guida sembra non essere più neanche il conducente”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.