Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sicilia:M5S, Disney interessato a investire? Inviata missiva già un mese fa
Zito e Sunseri, Quattro anni fa Crocetta&co li hanno fatti scappare, Governo valuti incentivi

In una lettera, inviata un mese fa, al vice presidente di Disney Media Jay Visconti, il M5S ha espresso la propria disponibilità a svolgere il ruolo di intermediario con la Regione, qualora il colosso mondiale leader dell’intrattenimento per famiglie avesse l’intenzione e ci fossero ancora le condizioni di investire in Sicilia. Già quattro anni fa, Disney aveva manifestato interesse a creare un parco divertimenti nell’Isola, il primo ed unico in Italia dopo Eurodisney. Poi però il percorso si è arenato. Ieri l’annuncio dell’assessore al Bilancio di avviare una nuova interlocuzione.

“Lo scorso 20 febbraio, a due mesi dall’insediamento dell’Ars, anticipando le mosse del Governo regionale. abbiamo scritto a Disney media invitandoli a rivalutare un progetto che nel 2014 era stato ipotizzato per Termini Imerese – rilevano Zito e Sunseri – Nel 2014, durante la campagna elettorale per le amministrative avevamo appreso l’interesse di Disney a investire in Sicilia, ma Crocetta&co non è stato in grado di avviare una seria interlocuzione, provocandone la fuga”. “Proprio ieri – proseguono – Armao ha annunciato l’avvio di un dialogo. Ci auguriamo che stavolta si possa intavolare una discussione costruttiva e seria”.

Pubblicità

Per il M5S, in Sicilia occorre creare “le condizioni per attrarre investimenti e puntare sul turismo. Oggi scontiamo gli effetti della desertificazione industriale, che si estende da un lato e l’altro dell’Isola, mentre le aziende chiudono, non investono nell’Isola, il tasso di disoccupazione sfiora il 21%, i giovani sono costretti a emigrare e l’intervento pubblico dimostra di non essere in grado di realizzare strade, ferrovie e autostrade del mare”. “E’ tempo di invertire la rotta – concludono Zito e Sunseri – e creare le condizioni per direzionare meglio fondi pubblici e opportunità capaci di generare nuova occupazione, sfruttando anche le risorse europee e misure di fiscalità di vantaggio per rendere conveniente investire in Sicilia”.

Pubblicità

Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.