Siracusa, inaugurata mostra dedicata ad Archimede

0
184
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 11
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

Inaugurata a Siracusa la nuova grande mostra dedicata ad Archimede che apre al pubblico domani nella ex Chiesa – oggi Galleria – di Montevergini. Ideata dal Museo Galileo e curata da Giovanni Di Pasquale con la consulenza scientifica di Giuseppe Voza e Cettina Pipitone Voza, è promossa dal Comune di Siracusa, prodotta da Civita Mostre con Opera Laboratori Fiorentini e la collaborazione di Unita’C1 e dell’Istituto Nazionale Dramma Antico di Siracusa. “Offre ai visitatori – spiegano i promotori – l’occasione, unica, di conoscere da vicino una delle più geniali figure dell’intera storia dell’umanità e, grazie alle più avanzate applicazioni multimediali, di immergersi nella Siracusa del terzo secolo avanti Cristo. In questa città, una delle più importanti del Mediterraneo, il grande scienziato ha vissuto e concepito le straordinarie invenzioni che lo hanno reso celebre già nell’antichità e infine, in quella città, è stato ucciso da un soldato romano appena entrato in città da conquistatore”. Per l’assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Siracusa Francesco Italia “la forza di questa mostra è che nasce a Siracusa ed è per Siracusa, nel senso che per la città rappresenta una straordinaria occasione di marketing territoriale incentrato sul suo figlio più illustre, un genio assoluto riconosciuto da tutti. Chiusi i battenti, da qui partirà e porterà in Italia e nel mondo un elemento caratterizzante della nostra identità. Ci sono già diverse richieste anche dalla lontana Cina, a dimostrazione dell’interesse senza confini che le scoperte e le invenzioni di Archimede suscitano ancora oggi nei centri di ricerca e nelle università. Tantissimi conoscono Archimede ma non tutti lo collegano a Siracusa. La mostra ci aiuterà a colmare questo gap. Sarà un’attrazione per i turisti, che attendiamo nel 2018”.

La mostra inizia in un ampio ambiente attrezzato con 16 video proiettori per una visione multimediale a 360 gradi che conduce il visitatore in un vero e proprio viaggio nel tempo, per “immergersi” all’interno della città in cui Archimede visse. Una ricostruzione spettacolare e filologicamente accurata mostra alcuni degli edifici simbolo (dal Castello Eurialo al Teatro Greco e al tempio di Atena) che fecero di Siracusa uno dei più importanti centri del Mediterraneo anche dal punto di vista artistico e culturale. Una serie di animazioni progettate da Unità C1 e realizzate con gli allievi dell’Inda rende viva la presenza degli antichi siracusani e, tra loro, del grande scienziato.