Catania, ancora due aggressioni a vigilantes in ospedale

0
207
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 5
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Dopo l’aggressione alla guardia giurata in forza al pronto soccorso del Vittorio Emanuele, altri due vigilantes della societa’ ANCR sono stati aggrediti in serata al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi, dove si trovano adesso in veste di pazienti. Lo comunica la Filcams Cgil di Catania. “L’unico modo per affrontare realmente l’emergenza sicurezza negli ospedali siciliani e’ che la Regione organizzi un sistema sanitario capace di alleggerire il peso dei pronto soccorso. Chiediamo al governo Musumeci di riorganizzare i servizi territoriali che facciano cosi’ veramente da filtro all’accesso ospedaliero. Tutto il resto sono palliativi”. Le segreterie generali della Cgil, Funzione Pubblica e Filcams Cgil di Catania esprimono solidarieta’ alle guardie giurate vittime di violenza, e condannano l’episodio “che dimostra come ancora oggi la sicurezza nei presidi ospedalieri non abbia raggiunto il livello di efficienza che esigono strutture di vitale importanza per i cittadini”. Per questo chiederanno ancora una volta che le aziende ospedaliere rafforzino la sicurezza nei pronto soccorso.