Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

 

Riflettori accesi sulla cosiddetta marijuana leggera per un parere del Consiglio superiore di sanità (Css), richiesto nei mesi scorsi dal ministero della Salute. Il riferimento è ai prodotti contenenti infiorescenze di canapa, attualmente venduti nei ‘canapa shop’.
“Sono stati testati nei laboratori diversi campioni e solo in sei casi sono risultati valori in combinazione di Thc compresi tra lo 0,2 e lo 0,6%, che sono comunque limiti consentiti dalla legge” spiega l’assessore alla Salute Giulia Grillo.
“Agli italiani – continua – dico comunque di stare tranquilli perché il divieto non è in discussione. Casomai sarà necessaria una regolamentazione del settore”.
Non dovrebbero esserci rischi quindi per chi ha investito nei canapa shop, settore in espansione, con un migliaio di punti vendita in tutta Italia ed un giro di affari che secondo Coldiretti è pari a circa 40 milioni di euro.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.