Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    17
    Shares

“L’estate è ancora alle porte ma all’interno del carcere palermitano dell’Ucciardone il clima è incandescente”, a dichiararlo il segretario generale aggiunto dell’Osapp, Domenico Nicotra, che parla di “fatti gravissimi” accaduti di recente all’interno di una sezione detentiva destinata al regime cosiddetto aperto dove, per quanto è dato conoscere, sembrerebbe che negli ultimi due giorni siano avvenute aggressioni e risse fra detenuti. In questa circostanza, per fortuna sembrerebbe che non vi siano stati scontri con i poliziotti penitenziari.

“Non si capisce perché – dice Nicotra – qualora siano realmente accaduti tali aggressioni non sia stato precauzionalmente sospeso il regime cosiddetto aperto”. “E’ auspicabile – conclude il sindacalista dell’Osapp – che in presenza di simili e incresciosi avvenimenti lo Stato ponga in essere quanto necessario per il ripristino dell’ordine e la sicurezza”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.