Palermo: pista ciclabile su ex linea ferrata Palermo-Monreale, Figuccia: “Irrealizzabile”

0
70
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 11
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

 

“L’idea di trasformare il percorso dell’ex linea ferrata Palermo-Monreale in una pista ciclabile è l’ennesima bufala spacciata da Orlando come una grande idea innovativa”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo, che prosegue: “Stamattina, a Villa Niscemi, è stato presentato in pompa magna il progetto, con un piccolo difetto: è irrealizzabile. I primi a parlarne – dice – furono, a metà degli anni ’90, l’allora presidente della Provincia Pietro Puccio e il suo assessore Totò Alamia, che, d’intesa con il Comune, cominciarono a lavorare su quell’idea. Adesso, dopo 23 anni, viene rispolverata, ma con tantissimi punti critici. Il percorso, infatti, dovrebbe attraversare, tra gli altri, Uditore, S. Isidoro, l’istituto zootecnico, Boccadifalco e da qui, attraverso alcune gallerie, arrivare a Monreale. Intanto, c’è da superare l’attuale linea del tram di via Leonardo Da Vinci, magari installando eventualmente un passaggio a livello (che ne dice il sindaco? Un bel salto nel futuro), e poi letteralmente sfondare il convento dei Frati Rinnovati di via alla Falconara, che si trova proprio in mezzo al percorso. Per non parlare, poi, delle tante abitazioni che ormai sono spuntate come funghi e che costituiscono ostacoli non da poco. Insomma – conclude – come spesso accade, il sindaco preferisce gettare fumo negli occhi dei palermitani invece di affrontare le tantissime emergenze della nostra città, sempre più abbandonata a sé stessa e con futuro davvero poco roseo”.