Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

“La direzione di Campari ha comunicato di avere provveduto a bloccare la tipografia e distruggere le etichette errate, soltanto un lotto, mentre si sta provvedendo a stampare le nuove corrette”. Lo scrive in un post su Facebook il sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo dopo che nei giorni scorsi erano entrate in commercio alcune bottiglie dello storico amaro nelle quali il capoluogo nisseno veniva indicato come “Caltanisetta”, con una “s” sola.

“Abbiamo incontrato a Milano i vertici di Campari per collaborare a mantenere il legame economico e culturale tra la città ed uno dei prodotti nisseni più conosciuti nel mondo” scrive Ruvolo annunciando di aver appreso che vi sarà il potenziamento della produzione a Caltanissetta di “Averna Riserva Don Salvatore”, liquore che valorizza l’antica ricetta dei monaci benedettini, con possibili nuove opportunità occupazionali. Campari Group – dice ancora il sindaco di Caltanissetta – ha confermato la collaborazione per la stagione teatrale e per lanciare la festa del torrone siciliano di Caltanissetta”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.