Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 206
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    206
    Shares

“È stata censurata, sulla pagina Facebook ufficiale del movimento 5 stelle palermo, la fotografia mia e di Giancarlo Cancelleri insieme all’ambasciatrice della Palestina. Mi è stato scritto, da chi gestisce oggi la pagina, che la mia richiesta di pubblicare la foto non era stata accolta!
Una foto importante che chiarisce, tra le altre cose, che la linea politica di chiusura ai Porti, espressa da me e Cancelleri recentemente e mal tollerata dal gruppo di Forello, non ha nulla ha a che fare con la discriminazione ma è un atto necessario per responsabilizzare l’Europa”. Così Igor Gelarda, portavoce MoVimento 5 Stelle Palermo.
“Censurare questa foto – continua – è un atto gravissimo, vuol dire insistere nella contestazione che i consiglieri del gruppo Forello hanno avviato contro Giancarlo Cancelleri, Luigi Di Maio ed il resto del movimento nei giorni scorsi.
Questa immagine è un atto importante e distensivo, la sua mancata pubblicazione mi fa temere che, nel costume della peggiore sinistra, l’interesse non sia tanto nella pace tra i popoli, e nell’aiuto dei bisognosi, ma nel cavalcare sentimenti fintamente buonisti a scopo meramente politico-mediatico”.

“Questo episodio – racconta ancora Gelarda – fa seguito ad una precedente censura vergognosa. In questo caso si tratta di una mia foto con Nicola Morra, di un paio di settimane fa, per dare notizia di un importante convegno nazionale sul tema trasparenza universitaria, convegno ripreso finanche da canale 5.
Da un paio di settimane con un colpo di mano non concordato, la pagina Movimento 5 stelle Palermo è gestita solo dalla consigliere Lo Monaco, che mi riferisce che deve aspettare la votazione degli altri 4 forelliani prima di pubblicare un post!!!
In questo modo viene effettuato un controllo preventivo sulle comunicazioni che io intendo dare agli attivisti. La vera vittima non sono io, ma il diritto all’informazione della base”.

“Siamo ancora una volta dinnanzi ad un gruppo consiliare distante anni luce da quella che è la linea politica del movimento nazionale, di apertura e democrazia, che non lesina azioni di ripicca e censura finanche rispetto al referente regionale del Movimento, immagino colpevole di una linea non abbastanza radical chic rispetto alla vicenda migranti.

La pagina del movimento 5 stelle Palermo – conclude – non è più la pagina ufficiale del movimento cittadino, ma la pagina di un gruppo di dissidenti.
Annuncio la creazione, insieme ad altri portavoce della Provincia , di una pagina ufficiale del Movimento 5 Stelle di Palermo provincia , libero da condizionamenti e retaggi antidemocratici. Continuando su questa strada prevedo, inevitabile, l’espulsione dal Movimento dei 5 consiglieri che non stanno rispettando gli impegni presi all’atto della loro candidatura”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.