Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 105
  •  
  •  
  •  
    105
    Shares

Abbiamo incontrato oggi a piazza Marina il neo presidente della Rap, Giuseppe Norata.

“Vengo fuori da una esperienza di 12 anni di amministrazione dell’Ato rifiuti di Termini Imerese – inizia Norata – quindi l’esperienza mi porta a considerare con oggettività i problemi da affrontare. Vorrei evitare di parlare di raccolta differenziata, perché per farla bene bisogna prima affrontare il problema infrastrutture ovvero le isole ecologiche a servizio del cittadino. Già ci stiamo confrontando con l’amministrazione sono già state individuate alcune aree ma a mio avviso è necessario averne almeno una per circoscrizione. Altro passo è fare partire impianto di compostaggio. I cassonetti devono sparire dal circuito cittadino così come le campane, dall’oggi al domani vanno tolt’ io ho fatto così nei territori che ho amministrato”.

All’incontro ha partecipato anche la professoressa Rosa Maria Annibale del direttivo dell’associazione comitati civici Palermo: “La nostra è una cittadinanza attiva sguinzagliata su tutto il territorio che nota tutte le incongruenze e la pessima qualità della vita per chi ha a cuore moltissimo questa città. Speriamo – Annibale si rivolge al presidente – che lei svolga anche un’attività di coordinamento e che cambi la carta dei servizi”.

E la risposta che arriva dal presidente della Rap rincuora: “Io, infatti, ho accettato l’incarico a patto che ci sia un controllo del territorio e venga rivisto il contratto di servizio”.