Caltanissetta, detenuto aggredisce agenti: due poliziotti finiscono in ospedale

0
99
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 6
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Due agenti penitenziari in servizio al carcere di Caltanissetta sono finiti all’ospedale Sant’Elia dopo essere stati aggrediti da un detenuto recluso per reati di associazione a delinquere di stampo mafioso. A denunciarlo il segretario generale aggiunto dell’Osapp Domenico Nicotra, il quale attraverso una nota segnala il fatto che la ” la sicurezza personale dei poliziotti penitenziari in servizio nella casa circondariale di Caltanissetta e’ in serio pericolo”. “Nello specifico – spiega Nicotra- per motivi ancora sconosciuti nel primo pomeriggio odierno un detenuto italiano in carcere per associazione mafiosa si e’ scagliato con inaudita violenza contro il Poliziotto Penitenziario di turno colpendolo ripetutamente con pugni al volto e nel cercare di ripristinare l’ordine e la disciplina anche il comandante del Reparto ha subito un trauma per il quale anche lui e’ dovuto ricorrere alle cure presso il vicino pronto soccorso”. (ITALPRESS). “Da tempo, prosegue il sindacalista dell’OSAPP, stiamo denunciando la carenza di personale e se non verranno assunti urgenti correttivi rispetto alla dotazione organica si corre il rischio che il poco personale presente possa incorrere in ulteriori e simili episodi.” “E’ auspicabile, conclude Nicotra, che i vertici ministeriali comincino, al pari delle altre FF.PP., a valutare di prendere ingenti arruolamenti perche’ diversamente la sicurezza sara’ sempre piu’ messa a dura prova.”