Festino di Santa Rosalia: “Palermo bambina” tema conduttore di questa edizione

0
383
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 15
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares

Presentato, in conferenza stampa, il 394esimo Festino di Santa Rosalia, allestito sotto la direzione artistica di Lollo Franco e Letizia Battaglia. A raccontare l’evento sarà l’attore Leo Gullotta, intervenuto telefonicamente alla conferenza stampa del Festino che, come ogni anno, si snoderà lungo il percorso che, dal Piano di Palazzo Reale porta al Foro Italico. “Palermo bambina” è il tema conduttore di questa edizione e da qui nasce l’idea di una rappresentazione della “Santuzza” nel periodo in cui matura l’abbandono dell’agiatezza a lei riservata, per la consacrazione a Dio. “Palermo sceglie di sentirsi bambina, capace di guardare con fiducia al futuro, capace di immaginarlo e costruirlo”, ha dichiarato l’assessore comunale alla Cultura, Andrea Cusumano. “Palermo sceglie il punto di vista delle bambine e dei bambini perché nei giochi non fanno differenze di colore, provenienza o religione, così come la citta di Palermo che decide di accogliere chiunque raggiunge le sue coste”, ha sottolineato il sindaco Leoluca Orlando. Il carro, allestito da un team di artiste professioniste, rappresenta un veliero con due alberi e saranno ben visibili i fiori simbolo di Santa Rosalia, rosa e lilium, in un allegro gioco di colori dedicato alla fanciullezza. Al suo fianco, da Palazzo Reale ai Quattro Canti, la Kids Orchestra Band del Teatro Massimo, composta da ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 15 anni. Alla conferenza stampa, svoltasi alla Curia Arcivescovile, era presente tra gli altri, l’Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice.