Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares

I carabinieri da questa mattina stanno eseguendo, tra Gela e Niscemi, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e perquisizioni, su indicazione della Procura di Gela, per associazione a delinquere, circonvenzione di incapaci, induzione e sfruttamento della prostituzione.

L’indagine è stata denominata “San Giuseppe”. Le forze dell’ordine sono riuscite a documentare minacce e violenze subite da diverse vittime, nonché ingenti somme di denaro sottratte a anziani e spedite in Romania, smascherando l’associazione capeggiata da un italiano che si avvaleva di romeni.

I particolari sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà alle 11 alla Procura di Gela alla presenza del procuratore Fernando Asaro e del comandante provinciale dei carabinieri di Caltanissetta, colonello Gerardo Petitto.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.