Palermo. Ritardo nell’approvazione del bilancio consuntivo, Regione invia commissario

0
132
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 12
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Il comune di Palermo ritarda ad approvare il bilancio consuntivo 2017 e così la Regione invia un commissario ad acta. Si tratta di Carmelo Messina che, in prima istanza, dovrà sollecitare l’amministrazione ed il consiglio comunale ad approvare lo strumento contabile ed, in caso contrario, a sostituirsi ad essi se inadempienti. Nella stessa condizione del capoluogo siciliano si trovano in provincia di Palermo altri 61 comuni su 82.

E intanto piovono i commenti negativi: “Si conferma l’incapacità gestionale e programmatoria del Comune di Palermo per cui a seguito della nota di alcune settimane fa inviata dalla Regione siciliana, oggi si arriva al commissariamento, cosi’ come da me preannunciato in consiglio”. Cosi’ il consigliere comunale dell’opposizione Fabrizio Ferrandelli, a commento dell’invio di un commissario per il ritardo sul bilancio consuntivo 2017. “E’ una criticita’ che segnaliamo da settimane, il ritardo con cui questa amministrazione approva i documenti contabili, anche in riferimento al bilancio di previsione 2018 per cui verremo nuovamente commissariati – continua Ferrandelli -. La città è ostaggio della paralisi della giunta e dell’effetto passerella del sindaco che ormai e’ diventata un’attività esclusiva. L’ultima in ordine di tempo, qualche giorno fa, con la trasferta in Germania – conclude -. Se si assume un direttore del Teatro Massimo a Palermo che senso ha pagare una trasferta in Germania?”

“Bisogna approvare immediatamente il bilancio consuntivo 2017 e portare in aula per il voto il bilancio di previsione 2018”. Così i consiglieri comunali di Palermo di Sinistra Comune Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno, che aggiungono: “Non e’ comprensibile il ritardo nell’approvazione del documento, con una conseguenza tanto grave come il commissariamento: eravamo certi che dopo il bilancio consolidato il consuntivo fosse stato gia’ predisposto e dunque pronto per la discussione in aula. Bisogna impedire che un atto cosi’ importante venga approvato dal commissario; pertanto chiediamo l’immediato intervento dell’assessore Gentile anche per il dibattito sulla proposta del bilancio di previsione 2018 in consiglio comunale”.

“Sara’ per il caldo o perche’ distratta da Manifesta o da Palermo Capitale della Cultura, ma l’Amministrazione comunale di Palermo continua pericolosamente a dormire nonostante gli accorati appelli del M5S che da mesi chiede agli uffici di affrontare anche questo grave tema venendo pero’ ignorato. Oggi anche la Regione chiede conto dei ritardi nell’approvazione del bilancio consuntivo del 2017 che doveva essere consegnato a fine aprile confermando quello che denunciamo da tempo” Cosi’ in una nota il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Palermo. “Siamo davanti a un’enorme incapacita’ e mancanza di visione e programmazione – prosegue la nota -. Purtroppo le sorti della citta’ sono in mano ad un Sindaco che non ha idea di come sistemare i danni da lui stesso creati in questi anni. E’ pero’ offensivo continuare a vedere Orlando in giro per la citta’, come se nulla fosse, allegro e spensierato, mentre inaugura i suoi quotidiani eventi di propaganda, e mentre racconta ai cittadini che ‘va tutto bene’, al posto di saperlo al lavoro nel suo ufficio o magari in Aula dove non si presenta da mesi”.