Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

“Con la presentazione del rendiconto del 2017 il sindaco ha smentito se stesso e, soprattutto, ha decretato il fallimento della sua gestione amministrativa degli ultimi sei anni. Oggi, infatti, si scopre che il disallineamento accertato nello stesso anno del bilancio consolidato, nel 2016, sarebbe, non più di 42.568.236 ma, addirittura di 62.896.075 e che, prendendo in considerazione anche il successivo 2017, lo stesso avrebbe addirittura superato i 70 milioni di euro”. Ad affermarlo i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle di Palermo oggi in conferenza stampa. Ugo Forello, Giulia Argiroffi, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco e Antonino Randazzo chiedono a Leoluca Orlando di dimettersi.

E arriva la risposta di Orlando: “Mi spiace che continuino questi comportamenti da dilettanti allo sbaraglio da parte dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, ubriacati dalla quantità di informazioni e dati che abbiamo reso evidenti con l’approvazione del bilancio consolidato 2016 e la mia successiva direttiva impartita a tutte le societa’ partecipate. Non si spiega altrimenti la confusione fra bilanci di diverse annualita’, fra consolidato e consuntivo. Non si spiega altrimenti il fatto che vengano annunciate come grandi scoperte i dati sui disallineamenti che invece proprio io ho citato gia’ da settimane nella nota inviata alle partecipate. Come gia’ detto stasera in Giunta parleremo del bilancio 2017 e da domani quindi saranno disponibili dati ufficiali e non frutto di fantasia o grossolani errori”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.