Palermo Classica, la violinista Panfili e la pianista Kociuban: bellezza e classe allo Steri

0
466
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 116
  •  
  •  
  •  
    116
    Shares

Si è inaugurato il ciclo degli eventi che si svolgeranno a Palazzo Steri, definita la sede satellite della galleria d’Arte Moderna, dove si sono già svolti i concerti del 21 e 28 luglio 2018.
Desidero definire Rusanda Panfili (la violinista Moldava), e Julia Kociuban (la pianista polacca), due Principesse della Musica Classica, per la loro bellezza e la loro classe. Segno del rigore e dell’impegno dedicato alla professione di musicista. Complice delle magie del palazzo Steri e del bel palco tutto rosso, hanno deliziato il pubblico, abbastanza numeroso, con un viaggio fantastico tra Ravel, Frank e Bartòk. Concedendo  anche due bis di altrettanta bellezza.

Recital per Violino e Pianoforte
C. Frank
Sonata n. 1 in A major
M. Ravel
Tzigane
Sonata n. 2 in G major
B. Bartòk
6 Romanian Dances

Credo che si stia procedendo molto bene con il programma che quest’anno insieme a Palermo Classica, viene firmato da Arman Tigranyan. Rivelatosi già nella scorsa edizione come uomo capace di mescolare la musica tradizionale e le varie forme di espressione delle diverse culture e paesi di provenienza degli artisti.
La produzione ricorda l’assoluta padronanza tecnica e ammirevole sensibilità musicale quando nella settima edizione ha diretto il concerto per pianoforte e orchestra di P. Tchaikovsky e la Sinfonia numero 1 di Brahms.

Appuntamento dunque al terzo pezzo forte di Palermo Classica 2018 (21 luglio – 15 settembre 2018). Con il concerto del 02 agosto ore 21, presso la Galleria d’Arte Moderna, Via Sant’Anna n. 21.

Programma
Opera Gala Concert Areas da:

V. Bellini “Norma”
C. Gounod “Faust”
C. Gounod “Romeo and Juliet”
G. Bizet “Carmen”
G. Puccini “La Boheme”
P. Mascagni “Cavalleria Rusticana”
P. Tosti “La Serenata”

Soprano, Desirèe Rancatore
Direttore, Arman Tigranyan