Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 5
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Armati di accetta rapinano in casa una pensionata, si danno alla fuga ma vengono identificati e arrestati dai carabinieri. E’ accaduto a Licata, in provincia di Agrigento. In manette e’ finita una coppia di coniugi: M.A., 60 anni, venditore ambulante, e B.R, 52 anni, casalinga. I due, a volto scoperto, minacciando con un’accetta la pensionata, si sono fatti consegnare circa 100 euro. Un magro bottino. Poi la fuga e la pronta richiesta di aiuto della vittima, che ha telefonato al “112”. Avviate le ricerche, grazie alle testimonianze acquisite, i militari hanno realizzato un identikit dei due rapinatori. Sulla base delle loro caratteristiche somatiche, i sospetti degli investigatori si sono presto concentrati su una coppia di coniugi licatesi. I carabinieri hanno localizzato la loro abitazione e dopo alcuni minuti hanno effettuato un blitz. Nella casa, nel corso di una perquisizione, nascosta dietro una bicicletta, e’ stata trovata l’accetta utilizzata per minacciare e rapinare l’anziana donna. A questo punto, vistisi palesemente scoperti, i due coniugi hanno ammesso le loro responsabilita’. Cosi’ sono stati arrestati. Dovranno rispondere di rapina aggravata.