Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Guardia di finanza di Siracusa sequestra un’area destinata allo stoccaggio abusivo di materiale di risulta, elettrodomestici usati ed eternit.

Si tratta di una superficie complessiva, individuata dai finanzieri della tenenza di Noto, vasta oltre 1.000 metri quadrati e adiacente al tratto autostradale Avola – Noto, sulla quale sono stati rinvenuti piu’ di una tonnellata di rifiuti speciali, comprensivi di oltre cinque quintali di amianto. Il materiale trovato, abbandonato direttamente su terreno a cielo aperto, secondo quanto sottolineato dagli investigatori, “e’ potenzialmente pericoloso per il rischio d’infiltrazioni di sostanze nocive nel terreno, con conseguente inquinamento del sottosuolo”.

Pubblicità

Inoltre l’amianto, smaltito abusivamente in spregio alle vigenti disposizioni normative, e’ stato ritrovato in molti punti esfoliato e volatile, non cautelato in alcun modo ed esposto agli agenti atmosferici, con conseguente rischio di dispersione, sia nel terreno sia nell’atmosfera. L’area risulta particolarmente meritevole di tutela sotto il profilo ambientale in quanto si trova in prossimita’ di una zona a vocazione prevalentemente agricola

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.