Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

“Si sta abbattendo una scure senza precedenti in Sicilia ed in particolare a Palermo e nella sua provincia sugli sportelli bancari di Unicredit – dichiara Filippo Virzì, Portavoce dell’Ugl/Utl di Palermo – i quali continuano ad abbassare le saracinesche definitivamente”.
“Nonostante tutto le filiali sopravvissute – spiega il sindacalista – rimangono stoicamente operative malgrado la carenza oramai cronica di personale ridotto all’osso a causa degli esodi in corso, in alcune filiali della provincia di Palermo addirittura vengono impegnate poche unità le quali coraggiosamente nonostante le contestuali insostenibili pressioni commerciali, continuano a garantire grazie alla grande professionalità del lavoratori, il servizio al territorio, vitale per via della sua valenza sociale”.
“Ma oramai è emergenza, – stigmatizza – fino a quanto può durare tale stato di cose senza creare disservizi alla clientela”?
“A questo punto noi ci chiediamo – aggiunge Virzì – quale sia il reale piano di Unicredit, forse dismettere la storica rete sportelli del glorioso Banco di Sicilia per giungere a cosa”?
“Sappiamo per certo che le organizzazioni sindacali di categoria in Sicilia sono scese in campo – conclude il sindacalista – ritengo opportuno in questa fase coinvolgere anche il governo regionale richiedendo al Presidente Musumeci un’audizione”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.