Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

“Siamo preoccupati per le sorti dei colleghi e di tutti i dipendenti de ‘La Sicilia’. Ci auguriamo che tutto possa rientrare nella normalità per un quotidiano storico della nostra regione che non rappresenta soltanto una impresa economica ma che ha un grande valore culturale e sociale per il territorio”.

Lo ha detto all’agenzia Dire il segretario regionale dell’Associazione siciliana della stampa, Roberto Ginex, intervenuto a commento dei provvedimenti di confisca e sequestro che a Catania hanno riguardato l’editore Mario Ciancio.

“Temiamo che l’ipotesi di una amministrazione controllata possa trasformare la vicenda in una questione meramente economica e in cui si guardi esclusivamente ai numeri – aggiunge Ginex – e invece bisogna ricordare che un quotidiano e’ prima di tutto una impresa culturale. I numeri, quindi, non sono l’unico fattore su cui puntare. Ci auguriamo comunque che il lavoro degli amministratori – conclude il segretario di Assostampa Sicilia – possa essere svolto con equilibrio e nel rispetto del lavoro dei giornalisti”.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.