Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

 

Agenti della Polizia di Frontiera Aeroportuale hanno denunciato in stato di libertà il cittadino italiano I.G., responsabile del reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere, previsto e punito dall’art. 4 legge legge 110 del 1975.

L’uomo si stava imbarcando su un volo diretto a Cagliari, quando è stato bloccato dai poliziotti e condotto negli uffici della Polizia di Frontiera: all’interno della sua valigia (regolarmente imbarcata in stiva) è stata rinvenuta una spada, una katana, dalle dimensioni totali di 104 centimetri e con una lama affilata in acciaio, con taglio e punta, della lunghezza di cm.73.

La spada contenuta nella valigia, quindi, costituisce una vera e propria arma e non un attrezzo sportivo, il cui porto, salvo casi espressamente previsti dalla Legge, è sempre vietato.

La spada è stata sequestrata e posta a disposizione dell’A.G.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.