Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Oggi alla Cala di Palermo, presso il Polo nautico “Oltre le Barriere” della Lega Navale Italiana Sezione Palermo Centro, sono state varate 2 barche a vela costruite dai ragazzi del Complesso del Malaspina, all’interno del progetto Giovani Leader, co-finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consigli dei Ministri e dall’Unione Europea, che ha visto quali enti attuatori di questa azione la stessa Lega Navale, la cooperativa Azzurra e la cooperativa La Conca d’Oro.

Un progetto durato due anni e finalizzato al recupero di ragazzi della fascia di età 14-25 in carico ai Servizi Minorili dipendenti dal Centro per la Giustizia Minorile per la Sicilia, Complesso Demaniale Malaspina di Palermo, ed in particolare all’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni e alla Comunità per i Minorenni con annesso Centro Diurno Polifunzionale.
I ragazzi del Malaspina coinvolti attivamente nelle attività progettuali di Giovani Leader, sono stati oltre cinquanta.

Dieci di loro hanno partecipato alle attività veliche e alla costrizione delle 2 barche a vela, realizzate in un cantiere di Palermo sotto la supervisione dell’ingegnere Francesco Belvisi, che sono state varate e messe in acqua oggi in presenza dei rappresentati delle istituzioni coinvolte nel progetto. L’evento ha visto un’esibizione velistica dei ragazzi che hanno partecipato al corso di apprendimento, insieme a ragazzi che frequentano le attività sportive presso la Lega Navale alla Cala.

«Ora sono sette le barche realizzata dal 2005 ad oggi – ha detto Giuseppe Tisci, coordinatore vela del corso e vice-presidente della Lega Navale Italiana Sezione Palermo Centro – I ragazzi hanno imparato a governare una barca a vela e a far parte di un equipaggio dove il rispetto delle regole è fondamentale. La Lega Navale di Palermo offre gratuitamente lezioni di vela a giovani disagiati e a rischio di emarginazione poiché crede fortemente nell’utilizzo dello sport come opportunità di crescita e di integrazione.»

La giornata del varo delle 2 barche a vela e dell’esibizione velistica dei ragazzi del Complesso del Malaspina, ha visto la partecipazione di centinaia di velisti provenienti da tutta l’isola, in quanto nella stessa giornata si è svolta a Palermo una prova del XXII campionato invernale del sabato di vela d’altura organizzata proprio dalla Lega Navale Italiana e la Società Canottieri di Palermo. 

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.