Formazione professionale. Ugl, Governo Musumeci mantiene impegno. Adesso, via libera alle altre misure

0
291
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 38
  •  
  •  
  •  
    38
    Shares

“Esprimiamo soddisfazione per la pubblicazione dell’avviso 8 che finanzia le attività formative per il 2019.

Si completa così il primo step degli impegni assunti dal Governo Musumeci nei confronti del settore, degli operatori della formazione professionale e delle migliaia di giovani e disoccupati siciliani”.

A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl.
“Un avviso che vale 135 milioni di euro – prosegue – che finanzierà circa 1500 corsi, oltre un milione di ore formative saranno attivate e destinate a 22.500 allievi che si aggiungono ai 115 milioni stanziati per l’avviso 2 che, proprio in questi giorni, sta permettendo l’avvio di poco meno di un migliaio di corsi destinati a circa 18 mila discenti”.
“La boccata d’ossigeno che ci voleva per il settore e per la Sicilia – sostiene Messina – Ugl si è battuta in tal senso, dopo gli anni bui della devastazione prodotta dal precedente governo regionale”.
“Impegno assunto e mantenuto dal Presidente Musumeci, che ringraziamo – prosegue il Segretario Ugl Sicilia – così come ringraziamo l’assessore al ramo, Roberto Lagalla ed il dirigente generale Gianni Silvia”.
“Adesso è necessario aprire la seconda fase  del confronto con le parti sociali – conclude Messina – per mettere a punto le misure necessarie a sfoltire l’ albo, come il prepensionamento, la riqualificazione, l’autoimpiego e la ricollocazione presso altri settori e lo snellimento delle procedure burocratiche con la riorganizzazione degli uffici del Dipartimento formazione professionale. Misure rese necessarie per superare la fase di emergenza, restituire serenità e continuità lavorativa agli operatori del settore nonché  offerta qualificata a chi è in cerca di lavoro”.