Palermo. Arrestato corriere della droga con un carico di venticinque chili, 24 kg hashish 1 kg cocaina

0
144
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 26
  •  
  •  
  •  
    26
    Shares

: LA POLIZIA DI STATO HA TRATTO IN ARRESTO UN CORRIERE DELLA DROGA CON UN CARICO DI   VENTICINQUECHILI DI STUPEFACENTE PER UN VALORE, AL DETTAGLIO, DI CIRCA DUECENTOCINQUANTAMILA EURO

Gli agenti hanno arrestato, per trasporto di sostanze stupefacenti, M. A., 26enne residente in Calabria. L’uomo è stato trovato in possesso di 24 kg  hashish e 1 Kg di cocaina.

L’arresto, maturato nell’ambito dei rafforzati servizi di controllo, previsti in occasione delle festività natalizie, predisposti dal Questore di Palermo per la prevenzione e il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, con lo scopo di monitorare le principali arterie cittadine nonché gli assi viari autostradali piu’ importanti, è stato effettuato in flagranza di reato, dai poliziotti della Squadra Mobile di Palermo.

In tale contesto, gli agenti della settima sezione investigativa, coadiuvati  da operatori della Polizia Stradale, hanno sottoposto a controllo, presso il casello autostradale di Buonfornello, una Fiat Idea condotta da M.A., che percorreva il tratto autostradale.

Durante l’accertamento, il conducente dell’autovettura ha manifestato una certa ansia e insofferenza, tanto da insospettire gli agenti inducendoli ad approfondire il controllo, estendendolo anche al veicolo.

La perquisizione effettuata sul mezzo, presso i locali della caserma della Polizia “Pietro Lungaro”, ha permesso di constatare l’esistenza di due vani nascosti in un doppio fondo ricavato sotto i sedili anteriori del veicolo. Non è stato possibile scorgere il dispositivo di apertura dei predetti vani, per cui è stato necessario l’intervento di personale dei  Vigili del Fuoco, grazie ai quali  è stato possibile rinvenire, 24 panetti da 1kg ciascuno di sostanza stupefacente del tipo hashish e 1 kg di cocaina.

 Lo stupefacente, posto sotto sequestro, al dettaglio avrebbe potuto fruttare circa 250.000,00 euro.

M.A., dopo gli accertamenti di rito è stato tratto in arresto e successivamente condotto presso la locale Casa Circondariale di Pagliarelli “Antonio Lorusso”