Palermo. Arrestati in flagranza, tre ladri di appartamento

0
101
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 16
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

P

I poliziotti hanno arrestato tre malviventi, neutralizzato gli effetti della loro condotta criminale concretizzatasi in un furto in appartamento e recuperato l’intera refurtiva che è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Sono finiti in manette tre giovani della Zisa, tutti con precedenti di polizia, rispettivamente di 31, 24 e 20 anni.

I tre, senza adottare alcuna precauzione acustica che li garantisse dalla percezione altrui, in piazzetta degli Aragonesi, nel quartiere del Capo, avevano letteralmente buttato giù la porta d’ingresso di un appartamento al terzo piano di un immobile. Avevano avuto il tempo di mettere a soqquadro i non numerosi  ambienti della casa, impossessarsi di un importante numero di monili e scappare, pensando di averla fatta franca.

Quando stavano per varcare l’usicio del portone d’ingresso, hanno udito le sirene di ben tre pattuglie di polizia ed hanno capito che non sarebbero stati minuti facili quelli a seguire.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ed una pattuglia di Poliziotti di Quartiere hanno bloccato i malviventi in due riprese: un malvivente in via S.Agostino e gli altri due in piazzetta S.Marco.

Durante la fuga uno dei ladri aveva lanciato su strada un giravite, ritenendo di eliminare una prova dell’avvenuta effrazione.

Nel borsello di un altro malvivente sono stati ritrovati i monili trafugati nell’appartamento e riconosciuti dal legittimo proprietario a cui sono già stati riconsegnati.

Tutti e tre i fermati, tratti in arresto per il reato di furto in appartamento, aggravato, in concorso,annoverano importanti precedenti di polizia, uno dei tre risultava essere già sottoposto all’obbligo di dimora ed alla sorveglianza speciale e, quindi, anche della violazione degli obblighi legati a tale misura di prevenzione dovrà rispondere.

La vettura usata dai malviventi per raggiungere piazzetta degli Aragonesi ed intestata al congiunto di uno di loro, rinvenuta parcheggiata nei pressi è risultata priva di copertura assicurativa ed è stata quindi posta in sequestro.