Trenitalia. In Sicilia l’8 febbraio sciopero regionale indetto dall’ UGL Trasporti Sicilia Attività Ferroviarie

0
243
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 18
  •  
  •  
  •  
    18
    Shares

La Segreteria regionale UGL Trasporti Sicilia Attività Ferroviarie, dopo vari tentativi di confronto con la società Trenitalia S.p.A., ritenendo infruttuosi ulteriori incontri, avvia una prima azione di sciopero a  partire da giorno 8 febbraio 2019 dalle ore 09.01 alle ore 16.59.

La mancanza di relazioni industriali con le OO.SS. sono alla base delle motivazioni dello sciopero messo in atto dall’UGL Trasporti – Sicilia.

Da tempo, infatti, Trenitalia in occasioni dei pochi incontri  con le OO.SS. scaturiti da insistenti richieste, assume un comportamento ingiustificato in quanto  non fornisce più elementi fondamentali per poter svolgere correttamente un confronto necessario  per affrontare tutte le tematiche oggetto della vertenza.

L’UGL Trasporti – Sicilia Attività ferroviarie Sicilia segnala si legge in una sua nota, uno stravolgimento delle norme contrattuali applicate nell’elaborazione dei turni di lavoro, in particolare, per il Personale Mobile (Macchinisti e Capitreno) ed al connesso  Personale addetto alla Distribuzione/Programmazione Macchina e Bordo e Gestione mezzi Sicilia.

Nella fattispecie assistiamo a modifiche unilaterali di interi articoli contrattuali, attraverso  l’emanazione di disposizioni/chiarimenti da parte di Dirigenti aziendali non qualificati ad apportare  correzioni o cambiamenti radicali all’interno di un CCNL.

La conseguenza di tutto ciò ha prodotto  un ritorno economico per Trenitalia ed un aggravio  all’interno delle prestazioni lavorative per il Personale, come per esempio,  l’utilizzo di un solo macchinista alla guida dei treni con inizio prestazione nella fascia notturna, l’orario di lavoro settimanale articolato su 6 giorni anzichè su 5 giorni previsti (per il personale mobile),  l’assenza delle pause per il pasto all’interno delle prestazioni lavorative,  riduzione del riposo giornaliero fuori residenza al di sotto delle ore minime previste come nel riposo giornaliero in residenza, mancato reintegro del Personale addetto alla  Dstribuzione/Programmazione Macchina e Bordo e Gestione mezzi Sicilia.