Palermo. I “Falchi” della Squadra Mobile arrestano un extracomunitario latitante dal 2011

0
366
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 179
  •  
  •  
  •  
    179
    Shares

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO RINTRACCIA, NEL CORSO DI UN CONTROLLO SU STRADA, UN EXTRACOMUNITARIO LATITANTE DA ANNI

I poliziotti, ieri pomeriggio, hanno arrestato un 42enne nigeriano, CHIKEZIE Kingsley, destinatario di un’ordinanza di revoca di un decreto di sospensione dell’ ordine di esecuzione per la carcerazione e di ripristino dell’ordine medesimo, emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Perugia, dovendo scontare la pena di 1 anno, 1 mese e 12 giorni di reclusione, per reati in materia di stupefacenti.

Il provvedimento non era stato mai eseguito a causa dell’irrintraciabilità dell’uomo, nei cui confronti nel 2011 era stato emesso un decreto di irreperibilità.

A porre fine alla sua latitanza è stato un controllo su strada dei “Falchi”, gli equipaggi motomontati della sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” della Squadra Mobile.

I poliziotti, impegnati in pieno centro, nella zona di piazza Croci, nell’adempimento dei servizi ordinari di controllo del territorio, hanno notato Chikezie appiedato che camminava nervosamente. Ritenendo il suo atteggiamento sospetto hanno deciso di procedere alla sua identificazione. L’uomo era sprovvisto di documenti di riconoscimento e affermava di averli dimenticati. Tale circostanza non ha convinto gli agenti che hanno, pertanto, ritenuto di approfondire i controlli nei suoi confronti. Lo hanno, quindi, condotto presso l’Ufficio Immigrazione della Questura dove, da ulteriori accertamenti, è emersa la sua condizione di latitanza.

I poliziotti gli hanno quindi notificato il provvedimento restrittivo e lo hanno associato presso la Casa Circondariale “Lorusso”.