Messina. Incertezza su stipendi e futuro, scioperano i lavoratori di Spaccio Alimentare. D’Agostino (Fisascat) : “Nessun piano di investimento”

0
31
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 8
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares


Sciopero questa mattina dei lavoratori dello Spaccio Alimentare di Giardini Naxos e Milazzo. La società Distribuzione Cambria, ormai da mesi, versa in difficoltà economiche dovute ad una situazione debitoria elevata anche nei confronti del gruppo Simply Sma, tanto da avere presentato al Tribunale di Barcellona un concordato in bianco non ancora partito ed avere iniziato, su richiesta delle organizzazioni sindacali, un tavolo ministeriale con la concessione dell’autorizzazione ad accedere alla cassa integrazione.

«Ad oggi – spiega il segretario provinciale della Fisascat Cisl, Salvatore D’Agostino – invece il gruppo non ha presentato nessun piano di investimento per il rilancio dell’economia aziendale anzi ha dettato tempi dilatati per l’erogazione degli stipendi al proprio personale a dispetto di quanto prevede il Contratto nazionale, aspetto che ha fatto crescere la preoccupazione per la sorte dei lavoratori dei punti vendita siciliani ed in particolare delle filiali di Milazzo e Giardini Naxos che hanno deciso di entrare in sciopero ad oltranza nonostante del tavolo ministeriale previsto oggi a Roma».