Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

di Ester M. Campese

Debutta al Teatro Hamlet – l’11 maggio alle ore 21,00, con replica il 12 maggio alle ore 18,00 – lo spettacolo teatrale “Il Silenzio nella Conca D’Oro” scritto e diretto dal regista Felice Corticchia ed interpretato egregiamente da Manfredi Russo. Lo spettacolo è un dramma in atto unico in cui si racconta Palermo e una lingua di terra che dal mare palermitano di estende nell’entroterra che, nel 1980, è stato il tragico scenario della sanguinosa guerra di mafia da parte dei Corleonesi per la conquista del capoluogo siciliano. Il tutto visto dagli occhi di uno dei protagonisti dell’antimafia dell’epoca, caduto nel 1980.

La storia sia pure nella sua drammaticità è mitigata da momenti di leggerezza drammaturgica e da messaggi di speranza. Le musiche sono di Maria Sicari. Vi sarà anche un intermezzo della chitarrista Vittoria Locurcio.

Felice Corticchia

Felice Corticchia è un noto autore teatrale, sceneggiatore e regista. Studia sceneggiatura e regia presso la Scuola Europea di Cinema. Frequenta il Laboratorio del teatro comico di Milano/Navigli. Felice Corticchia è anche ottimo scrittore, pubblica 4 libri di successo come “Orrore Giudiziario” e “Un Morso alla Grande Mela”, quest’ultimo tradotto anche in lingua inglese. E’ finalista al Premio Grinzane Cavour, e molteplici sono i premi in carriera ricevuti per la sua regia, per citarne solo alcuni, è stato insignito del “Premio speciale Anfora di Calliope sezione Arte e spettacolo” del “Premio Prestige per le Arti – Sezione Cinema e Spettacolo “ e del “Premio Ischia” per il teatro. Vanta collaborazioni di prestigio come la fiction Rai1 “Le 5 giornate di Milano” diretto da Carlo Lizzani con Giancarlo Giannini e Daniela Poggi. E’ l’autore del dramma, in atto unico, “Il Silenzio nella Conca D’Oro” in cui racconta la vita di Emanuele Basile, ufficiale dei carabinieri ucciso dalla mafia nel 1980, il quale sarà presentato in prima assoluta al pubblico, al Teatro Hamlet di Roma il prossimo 11 maggio e replica il 12 maggio. Interprete magistrale della piece teatrale è l’attore palermitano Manfredi Russo.

Manfredi Russo

Manfredi Russo attore Palermitano di cinema e teatro è presente in tantissime produzioni cinematografiche e televisive. Un attore sensibile e da sempre anche impegnato in temi profondi e legati alla sua terra. Da ricordare il film per la TV “Mario Francese” trasmesso da canale 5, “Paolo Borsellino i 57 giorni” film prodotti dalla RAI, “Squadra Antimafia 4” su reti Mediaset, per il cinema “L’ora Legale”. Manfredi Russo è inoltre il protagonista della web serie “Indictus”, in cui interpreta il Principe Arabo Ibrahim. Una serie fortunata che sta riscuotendo tanti riconoscimenti e premi in tutto il mondo dall’America all’ Asia. D’altro canto Manfredi Russo è un attore già con tanti riconoscimenti, ne vogliamo ricordare uno su tutti, il prestigioso “Premio Todi” come miglior giovane attore italiano.